Opinioni

SemRush sta facendo solamente Content Marketing e Influencers Marketing.

Meno di 24 ore fa ho scritto un post che ha generato un vero putiferio, passata la notte e dopo aver letto alcune considerazioni di professionisti che stimo mi è apparsa la visione. Come sempre accade, allontanandosi si ha una visione più ampia.

L’antefatto.

Dopo molti anni di frequentazione del Web Marketing (credo che questo anno festeggierò il 14’esimo anniversario di attività legate al posizionamento dei siti web e al web marketing in generale) ho cominciato a nutrite una profonda avversione verso il fuffesco, verso il poco trasparente, verso le markette. Perchè? Probabilmente perchè mi sono stufato di comprare e vendere elogi, comprare e vendere recensioni di prodotti di cui non me ne sarebbe importato nulla se non ci fosse stata dietro una transazione economica. Di scrivere e far scrivere di aziende, prodotti, servizi sotto remunerazione per il solo scopo di convincere un cliente, la nicchia di mercato o il target di riferimento (scegliete voi il termine che solitamente usate, è lo stesso.) Da questo antefatto, molto probabilmente partirà il prossimo post che ho già in bozza. Ma per ora finiamola qui.

Il fatto.

Il noto tool SemRush ha cominciato a ingaggiare SEO italiani per promuovere il proprio prodotto, ho scoperto solo ieri che esiste anche un Brand Ambassador che si occupa di scrivere per il loro blog italiano. Il post di ieri sembrava rivolto proprio contro il Brand Ambassador e in difesa di un altro tools seo nostrano: SeoZoom. Ma non è affatto così. E’ stata solamente una mia pessima interpretazione dei fatti viziata dalle opinioni personali sul prodotto e su chi ne parlava così tanto.

Hai letto questo articolo?   Il caso Rudy Bandiera e quella paternità che mi inorgoglisce.

SemRush organizza webinar e fornisce contenuti, di cui ammetto di non averne visto nemmeno uno ma provvederò, che a detta di molti spaziano da un livello più semplice a qualcosa di più approfondito.  Nel post di ieri, che ha avuto una miriade di letture e di commenti sia sui social che qui sul blog, sembrava che puntassi il dito contro i seo vicini a SemRush, ma non era questa la questione del mio post.

Cosa fa SemRush o i Seo che ci collaborano di così tanto sbagliato? Nulla. E’ marketing, è mercato.

SemRush sta facendo solamente il suo lavoro lato marketing: crea relazioni. Ora, come queste vengono create fa parte della storia della pubblicità e delle più comuni attività PR “da quanno l’omo inventò er cavallo!” (cit.)

Cosa è il Content Marketing?

Il Content Marketing è una strategia di marketing che tramite la qualità dei contenuti forniti gratuitamente (post sul blog, video, webinar, ebook, ecc.) riesce a convogliare un pubblico che poi è pù facile far diventare cliente. (c’è questo libro davvero interessante sul tema: Content Marketing: fare business con i contenuti per il web, di Ann Handley)

Cosa è l’Influencers Marketing?

Le aziende ingaggiano persone con un notevole seguito sul web, che sono “rilevanti” per la propria comunity. Questo ingaggio fa si che il personaggio associ la sua immagine a quella dell’azienda committente. Di solito c’è una remunerazione dietro. Si, c’è una moneta che circola, non obbligatoriamente si tratta di vil pecunia, ma può prendere la forma della visibilità o della crescita del proprio Personal Brand che poi dopo può diventare strumento per fatture più numerose o più pesanti. Nulla di nuovo, nulla di sbagliato.

Hai letto questo articolo?   Forse al TBDI c'è qualcosa che non va.

Quindi rinnego tutto quello che ho scritto ieri?

No, non lo rinnego ma lo re-interpreto, l’ho spezzettato in due questioni. La prima appena scritta e la più consistente sta facendo nascere il prossimo post, che forse mi taglierà le gambe professionalmente?

Cosa rimane quindi? Direi che quello che può tranquillamente rimanere sia l’esempio delle attività di Content Marketing e Influencers Marketing che SemRush sta gestendo per entrate prepotentemente nel mercato italiano.

Alessandro Giagnoli
Digital Marketing Expert da oltre dieci anni. Sono il Web Project Manager per MovingUp Srl. Sono docente e relatore per eventi sulle tematiche legate al Web Marketing.

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage